Scrivere: la condanna alla sensibilità 

Destroy Diary-il diario di una distruttrice

Se qualcuno potesse entrare nella mia testa, capirebbe che essere scrittori è una condanna. La condanna alla sensibilità, alla meraviglia di quei insignificanti dettagli. È il coraggio di analizzarli sino al profondo essere, senza temere le proprie ombre , di analizzare la realtà cercando di comprendere bellezza e bruttezza, gioia e sofferenza.

View original post

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...